martedì 4 ottobre 2011

La Capitale del Fumetto - Bruxelles e Animals

Sono appena tornato da Bruxelles, entusiasta dall'aver visto una città piena di fumetterie, del nuovo e dell'usato, bancarelle di fumetti in offerta nei mercatini rionali, fumetto sui muri del centro. etc etc. Sono riuscito a portare a casa ( pagando la sovratassa all'imbarco per bagaglio troppo pesante) un bel bottino. Alcuni autori li conoscevo altri no, sono andato ad istinto, sfogliando qualche pagina. Non c'è molto tempo per riflettere, i prezzi molto bassi e l'elevato numero di scaffali da controllare ti rendono un selezionatore automatico di fumetti.
Purtoppo al mio rientro vengo a sapere che la mia rivista preferita, l'unica rivista che compro, l'ultimo baluardo del fumetto contemporaneo e non solo, il motivo per cui gli edicolanti mi conoscono e un pò mi odiano, insomma Animals ha chiuso i battenti. il mese prossimo non la troverò più in edicola. Ma, come dice l'impeccabile e instancabile redattrice della rivista, si chiude solo un'episodio. Quindi cercherò di non intristirmi e nell'attesa che risorga sottoforma di altro, mi impegno a promuovere il fumetto come meglio potrò.

2 commenti:

  1. Beato te che sai le lingue!!! Ti odio grrrr
    Comunque il prossimo mese c'è l'ultimo numero di Animals in edicola e poi chissà...

    RispondiElimina
  2. Vacci e comprea tutto quello che puoi. Se non conosci il francease puoi sempre guardare i disegni(non è una battuta).
    riguardo ad ANimals, il numero 25, in edicola in questi giorni, è l'ultimo, purtroppo.

    RispondiElimina