giovedì 15 settembre 2011

NAPULE

Sono stato a Napoli lo scorso week end. Ho percorso a fatica i 414 scalini della Salita della Pedamentina ( parte dai caratteristici Quartieri Spagnoli e arriva alla certosa di San Martino, sulla collina del Vomero).
Durante il percorso, di notevole interesse urbanistico, si può fruire di pregevoli vedute della Baia di Napoli.
Io ovviamente ho disegnato lo scorcio meno interessante, mi ero fermato solo per riposare:)
 Per cui non fatevi influenzare dal mio disegno, andate a Napoli perchè forse è davvero la città più bella d'Italia. 

4 commenti:

  1. 'Durante il percorso, di notevole interesse urbanistico, si può fruire di pregevoli vedute della Baia di Napoli.' caspita, sembra di leggere la Lonely Planet... e invece lo schizzo è molto bello, per cui se lo scorcio non lo era, vuol dire che è ancora più bello. Non so se è la città più bella d'Italia: è che il nostro paese è proprio bello, e questo ci distrae da quello che non funziona e dovremmo raddrizzare.

    RispondiElimina
  2. Eh si decisamente da guida turistica:)
    in realtà avrei voluto dire questo: Napoli mi ha sconvolto, il centro storico ha incredibili vicoli perfettamente conservati e non è pieno di ristoranti zozzi come il centro di Roma, è un centro storico vivo, pieno di tante attività , dal barbiere old style a bancarelle di libri usati, ai fiori di carta, artigianato di ogni tipo, musicisti di strada, le piazze coi bambini che giocano o'pallone e che sfottono i vigili che e loro volta ridono, nessuno che "sta a rosicà" ma tutti che si danno da fare, avverti l'energia positiva. i quartieri spagnoli sono variopinti di etnie, il quartiere sanità pullula di mercati, e le strade sono pulite, mentre io che vivo nel centro della capitale vedo la zozzeria ovunque. ah, la pizza costa due euro e puoi immaginare quanto sia buona.

    RispondiElimina
  3. bello anzi bellissimo. si veramente, Napoli è una città magnifica; ci sono stato poche volte e sempre in brevi soggiorni, speravo di tornarci a settembre... casomai una domenica, così la disegno un pò anch'io.

    RispondiElimina
  4. Caro Gennaro, mi fa piacere tu abbia scoperto finalemente la bellezza e il fascino di Napoli.
    Ci hai messo solo 37 anni (o quanti è che ne hai), ma meglio tardi che mai.
    Ti vedo in piena fase di crescita: intellettuale e grafica. BravoBravone!

    RispondiElimina